LE BASI DEL NETWORKING

Imparare a fare rete come un professionista

Che cos'è il Networking?

È giusto affermare che il networking gioca un ruolo importante per acquisire nuove conoscenze e migliorare il proprio background professionale - per non parlare della sua convenienza in termini di costi - anche se è saggio adottare alcune precauzioni riportate di seguito al fine di mitigare qualsiasi andamento indesiderato: 

  1

Valorizza te stesso: 

Dobbiamo sempre fare attenzione a come ci presentiamo e fare in modo che le nostre ragioni siano chiare e comprensibili, in modo che i migliori collegamenti siano il più possibile vicini a noi.

  2

Tutti contano: 

Le persone sono importanti quanto le vostre idee, poiché sono il destinatario del vostro lavoro

   3

Comportati in modo professionale

Non c'è vantaggio nell’adozione di un comportamento scorretto, soprattutto quando siamo presentati o ci si presenta alle persone

  4

Social Media

E’ meglio che ci mettiamo online il prima possibile, altrimenti potremmo rimanere isolati e fuori dal mercato.

  • Se siamo disposti ad espandere le nostre connessioni di rete, twittare può davvero fare la differenza insieme all'hashtag nel caso in cui vengano condivisi in un particolare evento.
  • A meno che non desideriamo diversamente, se vogliamo davvero che il nostro LinkedIn sia esposto a milioni di possibili connessioni che potrebbero volervi raggiungere, allora dobbiamo farlo sembrare formalmente perfetto.

Tempismo perfetto

Immaginate di partecipare a un evento e di dividere il tempo in tre momenti diversi:

Prima dell'evento

1. Definire il nostro obiettivo:

teniamo presente ciò che ci interessa ed eventualmente scriviamolo, ad esempio: l'obiettivo di un evento, il numero di connessioni che vogliamo stabilire, quale argomento vogliamo ampliare. Tutti questi elementi ci aiutano a non perdere l'attenzione e ad essere svegli e reattivi

2. Preparare un discorso pertinente e nitido: 

Assicuratevi di presentare qualcosa di interessante, relativamente breve e suscettibile di essere modificato, che possa attirare l'attenzione del vostro pubblico e mantenerlo intatto per tutta la durata dell'evento, definendo gli obiettivi, le posizioni e gli impegni da mostrare in un determinato evento.

3. Non dimenticate il vostro biglietto da visita:

un oggetto che sia strumentale alla raccolta di connessioni, purché tutte le informazioni che vogliamo farci notare siano ben visibili. Inoltre, la nostra lista di partner per il networking deve essere raccolta in una banca dati e quindi salvata per progetti futuri.

4. Indossate qualcosa di adatto:

una volta che abbiamo tutti i dettagli di un determinato evento, presentiamoci in modo elegante e sicuramente non indossando abiti di uso quotidiano.

5. Prendete la lista dei partecipanti:

è probabile che vengano pubblicate liste di persone che parteciperanno all'evento, per cui è opportuno procurarcele. Questo è utile quando vogliamo raccogliere informazioni su chi ci sarà.

În timpul Durante l'evento

1. Presentarsi in modo impattante: 
sorridete, pronunciate il vostro nome e cognome e date una stretta di mano non troppo forte. Ascoltate e guardate con interesse chi vi sta parlando





2. Siate quelli che ascoltano per primi:

lasciamo che sia l'altro a chiedere e a parlare per primo, in modo da renderlo più a suo agio quando tocca a noi parlare





3. Cerchiamo di essere interessati e schietti:

Mostrare un reale interesse è fondamentale per il vostro scopo, quindi ottenete quante più informazioni possibili su chi sta parlando con voi




4. Non perdete tempo:

dobbiamo evitare discorsi lunghi e noiosi se vogliamo davvero raccogliere connessioni fruttuose.


5. Scrivete le cose:

scrivete cose utili sul retro del biglietto da visita subito dopo aver finito di parlare con qualcuno.

Dopo l'evento



Possiamo fare le nostre mosse come segue:

- inviate e-mail ai contatti che avete raccolto
- rendete le mail quanto più dettagliate possibile
- inserite un argomento discusso


Evitate una richiesta comune di LinkedIn inviando qualche parola come promemoria del conoscente  

Strumenti di rete dell'UE per le scuole

Entrate a far parte della rete di attori dell'istruzione dell'UE!
A seconda del profilo e delle esigenze della vostra scuola, è fondamentale includere almeno uno o due di questi nella vostra strategia di digitalizzazione e di internazionalizzazione. Vi aiuteranno a costruire una visibilità online a livello europeo e a trovare partner per i vostri progetti futuri.

eTwinning

eTwinning offre una piattaforma per il personale scolastico (docente e non docente) e per gli studenti per comunicare, collaborare, condividere informazioni e sviluppare progetti. Attualmente (2020) ci sono più di 200.000 scuole dell'UE, 800.000 insegnanti e 110.000 progetti in corso sulla piattaforma.

School Education Gateway

è la "piattaforma online dell'Europa per l'educazione scolastica", e qui potete trovare numerose risorse rilevanti, corsi online, webinar, toolkit, buone pratiche, partner
Vi aiuterà a rimanere in contatto con la realtà del sistema educativo dell'UE. Potete anche suggerire voi stessi le risorse. 


EPALE

Anche se non è direttamente dedicato all'istruzione scolastica, è ottimo per l'apprendimento lungo tutto l'arco della vita, per la creazione di reti, e soprattutto utile se la vostra scuola lavora con gli studenti adulti di scuole della seconda occasione.



Fatti sui social media

Essere attivi su tutti i social network può rivelarsi difficile e può far perdere la concentrazione.
Ogni rete ha le sue specifiche in termini di profili di utenti, caratteristiche, tempi di pubblicazione ottimali, portata, ecc.
La pubblicazione regolare è un affare. Per avere successo, bisogna essere ragionevolmente attivi. Utilizzate le schede informative qui sotto per scegliere 1-3 canali che si adattano meglio alle esigenze delle vostre scuole.

LinkedIn

È noto come social network professionale.

Demografia:


- adatto ad un pubblico adulto: Il 79% degli utenti ha più di 35 anni
- alto reddito, decision makers

Cosa pubblicare:
-semplici notizie, articoli con immagini di alta qualità e contenuti rilevanti

Frequenza di posting ottimale:
-2-4 volte/settimana

Ciò che si deve fare:
-mantieni aggiornato il tuo profilo
-crea una pagina aziendale per la tua scuola
-unisciti ai gruppi rilevanti
-cura le impostazioni di notifica - vuoi visibilità senza essere invadente

Non:
-pubblicare nulla di personale o di sciocco



Twitter

Gli utenti si collegano più spesso di quelli di altre reti.

Demografia:


- tutti

Cosa pubblicare:

-articoli con immagini e link che portano a informazioni più dettagliate.

Frequenza di pubblicazione ottimale:

-ogni volta al giorno - questa è una rete che richiede molta manutenzione

Ciò che si deve fare:
-pubblicare aggiornamenti e notizie
-utilizzare gli smart tag







Facebook

Ancora la piattaforma social più popolare

Demografia:


- tutti, tuttavia, fate attenzione al fatto che gli utenti più giovani tendono ad utilizzarlo meno, dato che anche i loro genitori hanno un account - si riorientano verso altre piattaforme come Instagram

Cosa pubblicare:

- immagini rilevanti, chiamate all'azione, articoli, notizie
- post con immagini aumentano il coinvolgimento dell'utente del 120%
- scrivi messaggi brevi (fino a 250 caratteri)

Frequenza di posting ottimale:

- una o due volte al giorno

Ciò che si deve fare:

-creare un account business per la tua scuola

Non:
-mischiarlo con il tuo account personale 

Instagram

Utenti devoti che si collegano frequentemente

Demografia:
-solo il 17% di utenti adulti
-adatto ad un pubblico adolescenziale e giovanile

Cosa pubblicare:
-scatti creativi con didascalie accattivanti

Frequenza di posting ottimale:

-una volta al giorno

Ciò che si deve fare:
-utilizzare hashtag dedicati



Non:
-essere inattivo per lunghi periodi di tempo





Pinterest

Semplice da usare, basato sulle immagini, ottimo per il marketing

Demografia:

-per lo più utenti adulti di sesso femminile
-piccoli imprenditori, artisti, artigiani

Cosa pubblicare:
-prodotti, servizi, idee, foto di alta qualità, collage e link al tuo sito web

Frequenza di posting ottimale:

- quotidiana

Ciò che si deve fare:

- includere link al tuo sito web





YouTube

La più grande piattaforma di condivisione video

Demografia:


- tutte le fasce d'età, incline verso gli utenti più giovani (18-34 anni)
Cosa pubblicare:
-contenuti video rilevanti
-i video più brevi, sotto i 3 minuti, sembrano funzionare meglio se si vuole promuovere qualcosa

Frequenza di posting ottimale:
-una volta o due volte a settimana

Ciò che si deve fare:
-usare descrizioni video ben pensate

Non:

-postare materiali di bassa qualità, lunghissimi e noiosi

Grandi Social Media NO-GO 

Quando usate i social media per migliorare la visibilità della vostra scuola, ci sono alcune cose che dovreste evitare di fare e che sono valide per ogni rete:

MESCOLARE IL PERSONALE CON IL PROFESSIONALE

Fate attenzione a non mescolare la vostra vita personale con quella della scuola. Tenete separati i conti personali e quelli professionali e, se necessario, potete scegliere di non associarli in alcun modo.

CREARE ACCOUNT E NON ESSERE ATTIVI

Se avete deciso di scegliere una rete specifica, assicuratevi di essere abbastanza attivi e di postare frequentemente.

PUBBLICARE COSE STUPIDE

Non pubblicate nulla di cui potreste pentirvi in seguito, come foto o video di voi stessi o di altre persone che si rendono ridicole, qualcosa di offensivo (considerate eventuali malintesi culturali), troppi selfie anche se scattati in un ambiente professionale.

ESSERE INVASIVI

Controllate chi state notificando quando pubblicate. Mantenete un tono rispettoso in tutti i vostri post.

Risorse esterne

Guarda questo video sul networking

Finanziato dal Programma Erasmus+ dell'Unione Europea
Il sostegno della Commissione Europea alla produzione di questa pubblicazione non costituisce un'approvazione dei contenuti, che riflettono il punto di vista dei soli autori, e la Commissione non può essere ritenuta ¬responsabile per qualsiasi uso che possa essere fatto delle informazioni in essa contenute. 

Questa è una RISORSA EDUCATIVA APERTA creata dal team di SLIDE all'interno del progetto SLIDE. Sei libero di usare, adattare, riprodurre e condividere il lavoro fintanto che non lo usi commercialmente e indichi il creatore (SLIDE Project Team 2018-1-RO01-KA201-049382). Maggiori informazioni QUI.